Crea sito

Categorized | News, Salute

Virus Zika esattamente dove le zanzare sono state modificate geneticamente

Il virus Zika parte dal luogo in cui sono state modificate le zanzare geneticamentealtroconsumo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che convocherà un comitato di emergenza ai sensi dei regolamenti sanitari internazionali Lunedi, 1 Febbraio, per quanto riguarda il Virus Zika diffuso in tutta l’America.

Il virus hanno riferito abbia raggiunto un potenziale tale da indurre a pensare che possa avere proporzioni pandemiche elevate – forse in tutto il mondo. Ma capire perché questa epidemia sia scoppiata all’improvviso e come sia successo è di vitale importanza per frenarla.

“Una relazione causale tra l’infezione da virus Zika e malformazioni alla nascita e sindromi neurologiche … è fortemente sospetta. [Questi fatti] hanno rapidamente cambiato il profilo di rischio del virus Zika, da una minaccia lieve a una minaccia allarmante.

“Who è profondamente preoccupato per la situazione in rapida evoluzione per 4 motivi principali: la possibile associazione tra infezione da malformazioni alla nascita e sindromi neurologiche; il potenziale per un’ulteriore diffusione internazionale data l’ampia distribuzione geografica della zanzara; la mancanza di immunità della popolazione in zone recentemente colpite; e l’assenza di vaccini, trattamenti specifici, e test diagnostici rapidi […]
“Il livello di preoccupazione è alta, così come il livello di incertezza.”

Il Virus Zika apparentemente è esploso dal nulla. Anche se è stato scoperto nel 1947, pochi casi sporadici si sono verificati in tutta l’Africa e l’Asia del sud. Nel 2007, il primo caso è stato segnalato nel Pacifico. Nel 2013, una manciata di piccoli focolai e di singoli stati sono stati ufficialmente documentati in Africa e nel Pacifico occidentale. Qualche caso è arrivato fino in America. Nel maggio 2015, il Brasile ha registrato il suo primo caso di Virus Zika – e la situazione è cambiata radicalmente.
Il Brasile è ormai considerato l’epicentro del focolaio Zika, che coincide con almeno 4.000 casi di bambini nati con microcefalia solo da ottobre.

Virus Zika e microcefalia

Quando avviene l’esame di una potenziale pandemia in rapida espansione, è necessario non lasciare nessuna soluzione intentata , così come la prevenzione futura, sarà il più efficace possibile. In tal senso, ci fu un altro sviluppo significativo nel 2015.
Oxitec per primo ha presentato il suo allevamento di zanzare su larga scala, geneticamente modificate in Brasile nel luglio 2012, con l’obiettivo di ridurre “l’incidenza di febbre dengue, come ha riferito il quotidiano Disease. La febbre dengue si trasmette attraverso le stesse zanzare Aedes che diffondono il virus Zika – e anche se “non possono volare per più di 400 metri”, hanno dichiarato, ” può inavvertitamente essere trasportata dagli esseri umani da un luogo ad un altro.”
Entro luglio 2015, poco dopo che le zanzare geneticamente modificate sono state rilasciate in libertà in Juazeiro, Brasile, l’Oxitec ha annunciato con orgoglio di aver “controllato con successo la zanzara Aedes aegypti, che diffonde la febbre dengue, chikungunya e il virus Zika, riducendo la popolazione di zanzare di oltre il 90%.”
Anche se questo potrebbe sembrare un incredibile successo – e, probabilmente, lo è stato – c’è una possibilità di prendere in considerazione un altro aspetto allarmante.
La Natura, trova sempre il modo – e lo sforzo per controllare la dengue, la Zika, e altri virus, sembra essere fallito drammaticamente.

L’epicentro del virus Zika

virus zika
La Mappa mostra la concentrazione di casi sospetti Zika-correlati alla microcefalia in Brasile.

Il particolare ceppo di zanzare GM Oxitec, OX513A, sono geneticamente modificate in modo che la stragrande maggioranza dei loro figli moriranno prima di maturare – anche se il dottor Ricarda Steinbrecher ha pubblicato preoccupazioni in un rapporto a settembre 2010 che un tasso di sopravvivenza nota del 3-4 per cento garantito prima del rilascio degli insetti GM. Le sue preoccupazioni, che sono state riprese da molti altri scienziati, sembrano essere state ignorate – anche se non avrebbero dovuto.

Solo il maschio modificato Aedes dovrebbero essere rimessi in libertà – perché si accoppiano con le loro controparti femminili inalterate. Una volta che è stata prodotta la prole , con la modifica, l’aspetto scientifico suppone che le larve muoiano prima di raggiungere l’età fertile – se la tetraciclina non è presente durante il suo sviluppo. Ma c’è un problema.

Secondo un documento non classificato dal comitato per il commercio e l’agricoltura Direzione Agricoltura del febbraio 2015, il Brasile è il terzo più grande paese per “consumo di antibiotici mondiale nella produzione di alimenti di origine animale” – cosa significa? Che il Brasile è il terzo paese al mondo per uso di tetraciclina nel cibo degli animali. Uno studio della Società Americana di Agronomia, ha spiegato: “Si stima che circa il 75% degli antibiotici non vengono assorbiti dagli animali e vengono espulsi nei rifiuti.” Uno degli antibiotici (o antimicrobici) specificamente indicato in tale relazione per la sua persistenza ambientale è la tetraciclina.

In realtà, un documento interno e confidenziale dell’Oxitec divulgato nel 2012, dice che il tasso di sopravvivenza potrebbe essere alto anche del 15% – anche con bassi livelli di tetracicline presenti. “Anche piccole quantità di tetracicline possono reprimere” la letalità ingegnerizzata. Infatti, tale tasso di sopravvivenza del 15% è stato descritto da Oxiteccosì:
“Dopo svariati test e confrontando il disegno sperimentale, si è riscontrato che i ricercatori [] avevano usato un cibo per gatti per nutrire le larve [OX513A] e questo cibo per gatti conteneva pollo. E ‘noto che la tetraciclina viene normalmente utilizzata per prevenire le infezioni nei polli, soprattutto nella produzione di massa,per la nutrizione animale. Il pollo è trattato termicamente prima di essere utilizzato, ma questo non elimina tutte le tetracicline. Questo significava che una piccola quantità di tetraciclina viene aggiunta dal cibo alle larve e reprime la [creazione] del sistema letale “.
Anche se assente questa tetraciclina, come spiega Steinbrecher, una “sub-popolazione” di zanzare Aedes geneticamente modificate potrebbero teoricamente svilupparsi e prosperare, in teoria, “e potrebbero essere in grado di sopravvivere nonostante le ulteriori” immissioni di zanzare “pure” GM che hanno ancora quel gene intatto. Ha aggiunto, “Se il tempo di insorgenza è alterato a causa delle condizioni ambientali … un [tasso di sopravvivenza] del 3-4% rappresenta un problema molto più grande … “

Virus Zika e zanzare geneticamente modificate sono correlate?

virus zikaL’OMS ha affermato nel suo comunicato stampa, che “sono attese condizioni associate con modello di tempo di quest’anno per aumentare le popolazioni di zanzare notevolmente in molte aree.”
Per inciso, il presidente Obama ha chiesto uno sforzo di ricerca enorme per sviluppare un vaccino per il virus Zika, che non esiste attualmente. Il Brasile ha ora impegnato 200.000 soldati per aiutare in qualche modo a combattere la diffusione del virus Zika ‘.

“Ieri, la città brasiliana di Piracicaba ha detto di voler espandere l’uso di zanzare geneticamente modificate …”
“Le zanzare OGM sono stati create da Oxitec, una società britannica che di recente è stata acquistata da Intrexon, una società di biologia sintetica con sede in Maryland. L’azienda ha detto che ha rilasciato un bug in alcune parti del Brasile e le Isole Cayman per combattere la febbre dengue “.

Come sempre siamo in balia degli eventi, e come sempre si sperimentano Virus pronti a decimare migliaia di bambini in tutto il mondo, questo è un errore umano o un errore voluto?
Stranamente il Virus Zika è nato in quei paesi dove si sperimentavano Zanzare Killer per distruggere un’altra malattia che probabilmente era stata creata in precedenza, e stranamente gli USA sono sempre in mezzo a questi disastri, così come lo sono stati per l’EBOLA (leggi qui l’Articolo)!

FONTE

A voi l’Ardua Sentenza!

Seguici anche sulla pagina Ufficiale Facebook e condividi con i tuoi amici, tutti devono sapere!

altroconsumo

SeguiIl Complotto

Pancia Piatta in 3 Settimane

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi